Seleziona una pagina

Una Strategia Digitale per Aziende e Professionisti

La Strategia Digitale per Aziende e Professionisti

La Strategia Digitale: é il mezzo per mettere in atto la Trasformazione digitale.

Ma di cosa si tratta? E’ il documento più importante che traccia l’evoluzione della digitalizzazione e la visibilità dell’Azienda.

a cura di Massimiliano Faticoni

Cosa significa vendere oggi

Siamo in un momento molto particolare, le Aziende e i Consumatori sono intimoriti da quello che è successo durante il Covid19.

Oggi siamo nel bel mezzo di un periodo Post Pandemia che ha creato varie problematiche sociali, psicologiche, economiche. Tante Aziende si stanno ricreando una nuova pelle, cercando di organizzarsi per far fronte al brutto momento, o pensando di riposizionarsi sul mercato in un altro settore pensando di avere maggiore successo, magari cercando di offrire servizi o prodotti utili nel contingente.

Gli stabilimenti cambiano destinazione, diventano produttori di mascherine certificate o strumenti per la sanificazione degli ambienti, o ancora, produttori di nuovi piccoli elettrodomestici casalinghi utili nel quotidiano per azzerare la trasmissione del virus tramite raggi Uv.

Insomma il paese sta cercando di reagire in qualche modo, ci riusciremo!

Una Strategia Digitale comprensibile

Si parla tanto di Digitale, anche io nei miei articoli, ma mi immagino che la domanda principale che pensa un Imprenditore in questo periodo possa essere questa:

Da che parte comincio?

Non é così difficile, ma occorre fare uno sforzo nel ripensare il modus operandi che nel passato avete dato per scontato, che avete portato avanti nel tempo e che si era già consolidata, posso capire come ci si senta. Immagino che questa prospettiva sia maggiormente quella pensata dalle Piccole Aziende, quelle che proprio in questo periodo stanno soffrendo maggiormente e che magari hanno di solito una visione a piccolo raggio per varie ragioni.

In questo momento, scalare la marcia e innestare una strategia Digitale di Marketing é la cosa migliore che si possa fare.

Una Strategia Digitale deve essere studiata in una prospettiva diversa, percorrendo nuovi percorsi inesplorati dal Marketing Tradizionale: far seguire ai clienti interessati la Brand awarness della nostra azienda secondo l’iter che noi ci siamo prefissi in una specifica strategia di acquisizione On Line.

Il Cliente, la Buyer Persona, deve essere “accompagnato” nel suo percorso di Customer Journey tramite modalità di Inbound Marketing: è il cliente finale che decide secondo i propri determinati gusti e ricerca On Line quello che gli occorre in autonomia trovando da solo quello che cerca.

Questo é il comportamento dei clienti di oggi, un tipo di cliente Digitale che conosce già bene un prodotto o servizio, si documenta, legge opinioni On Line e poi sceglie dopo aver studiato l’affidabilità del Venditore, un Marketplace o un’Azienda locale.

Una Strategia Digitale non è altro che una pianificazione di acquisizione del cliente applicata al mercato Digitale, a quello On Line. E’ proprio questo il volano che si è amplificato, quello Digitale On Line, il mercato che fino a poco tempo fa era presenziato dai Markeplaces tradizionali che hanno contribuito alla Globalizzazione dei prodotti. Oggi però siamo di fronte a delle novità. Il Covid19 ha spinto in avanti la Digitalizzazione anche per questioni di pura sopravvivenza nel Lockdown e le aziende hanno pensato alla loro salvezza rimodulandosi nel digitale come nuovo canale di vendita o di razionalizzazione del periodo pandemico, si pensi allo Smart Working per esempio e allo stesso Ecommerce.

Quindi è il cliente che trova l’Azienda o il Professionista, non il contrario come si pensava prima nel Marketing Tradizionale.

Adesso anche le Piccole Aziende, soprattutto, e i Professionisti, hanno l’opportunità di “cavalcare” il momento digitale, la spinta di digitalizzazione in atto, accompagnata anche dalla grande attenzione del Governo tramite il Ministero dell’Innovazione Economica mediante un cammino impegnativo ma concreto.

Come pensare quindi in “Digitale” e cambiare pelle?

Prima cosa creare un documento dello stato dell’arte con una prospettiva temporale futura di almeno 3/5 anni. Scrivere un Business Plan teorico e pratico con numeri e caratteristiche della vostra azienda/attività professionale inserendo tutti i dati passati e gli andamenti positivi e negativi. E’ fondamentali in questa fase capire se i servizi o i prodotti hanno ancora una valenza, una ricca presenza, una unicità nel panorama della concorrenza On Line.

Alcune Aziende hanno vissuto di vendite Off Line tramite la vendita indiretta dei negozi, o le vendite degli agenti commerciali sul territorio, e devono comprendere se questi canali di vendita sono ancora validi, che prospettive hanno.

Possono essere riconsiderate per esempio come parte integrante di nuovi processi di vendita On Line?

I Consumatori che percezione hanno del nostro prodotto o servizio, possiamo migliorare la User experience di percezione?

Una Strategia Digitale, oltre a questi esempi facenti parte della ricognizione aziendale, poi deve considerare altri fattori, nuovi per le Aziende o i Professionisti che sono abituati alla presenza tradizionale. Il Marketing Digitale, ovvero la Comunicazione, la Visibilità On Line, impone lo studio dei “Canali” e degli “Strumenti” che si intendono utilizzare nel futuro per far incrementare il Business, la Produttività.

Obiettivi

Una Strategia Digitale deve fondarsi su Obiettivi chiari da mettere a fuoco.

Questi devono basarsi su quelli che abbiamo avuto fino a ieri o devono essere nuovi?     Dipende.

Se nel nostro Business Plan abbiamo deciso di affiancare il Digitale come nuova leva al nostro Business tradizionale, la risposta potrebbe essere sì, ma occorre essere sicuri che nel passato questi obiettivi siano stati definiti e abbiano avuto un successo, almeno in parte, in tutti i casi alla luce di tutto bisogna ribadirli tramite ricerche di mercato. Questo perché la presenza On Line, è una opportunità aggiuntiva migliorativa, che può anche costruirsi su un progetto e un obiettivo passato ma che abbia basi solide.

Mentre, se si tratta di un Obiettivo nuovo per altre ragioni, va ripensato concretamente da zero.

Business Plan

Il Business Plan deve contenere quindi la descrizione completa del futuro della vostra Azienda o attività se pensiamo ad una attività professionale.

I documenti sia scritti che numerici in excel devono avere l’esatta traduzione della futura attività con costi, ricavi, ammortamenti, spese di gestione, straordinarie, etc, ma la novità sono i budget da destinare alla presenza On Line, ai canali Digitali che abbiamo deciso di utilizzare che possono anche accostarsi a quelli tradizionali della carta stampata in certe occasioni. Occorre stabilire dei budget per ogni canale di Marketing da considerare.

La scelta dei canali occorre farla in conseguenza del nostro Target di riferimento, che ha abitudini e gusti particolari di presenza On Line.

Quindi se il nostro target ha delle caratteristiche uniche, noi dobbiamo cercare di intercettarle inserendo a budget dei costi per i canali di digital marketing ad hoc.

Il nostro prodotto sono le scarpe sportive per Traking per esempio?

Occorre creare un mix di canali e strumenti digitali di una Strategia Digitale che possano qualificare il nostro prodotto in modo da catturare il nostro pubblico target, per esempio:

1) ottimizziamo un sito web;

2) elaboriamo una strategia di personal branding con spese su Linkedin per l’aggiornamento del canale;

3) elaboriamo una strategia SEO di parole chiave per i motori di ricerca;

4) abbiamo concorrenti On Line? Inseriamo nei periodi di alta stagionalità un budget nei Social Adv in modo da apparire con delle sponsorizzate nei risultati di ricerca Google;

5) e cosi via…..

Oltre i Canali, scegliamo gli Strumenti di Digital Marketing

Ho descritto l’iter di ideazione di una Strategia Digitale, scrivendo di quanto siano importanti i Canali e Strumenti di Marketing per andare incontro al nostro Cliente, la nostra Buyer Personas, il Consumatore che cercando su Internet  riesce a trovarci perchè abbiamo saputo armonizzare la giusta formazione tra Canali e Strumenti.

Dalla scelta di questi Canali ne vale la performance della nostra presenza On Line rispetto alle parole di ricerca dell’utente finale e della Concorrenza che ovviamente non sta a guardare. Proprio per la presenza della Concorrenza occorre fare delle scelte giuste, ottimali, ma è anche possibile sbagliare e solo grazie ai feedback possiamo modificare questi fattori.

Come possiamo individuare quindi, quale é il modo di capire quale Canale funziona e quale no?

Quali sono gli Strumenti che ci occorrono a tarare la Strategia giusta?

Sono di solito dei software, spesso forniti proprio da Google, il motore di ricerca per eccellenza.

Faccio qualche esempio:

Sono strumenti utilissimi per conoscere, studiare, gli andamenti di accesso al sito WWW della nostra Azienda e per eventualmente correggere o ottimizzare il punto di incontro tra NOI, Azienda, e la nostra Buyer Personas e indurla a lasciarci i suoi Contatti, una Lead, o addirittura Acquistare da Noi il nostro prodotto o servizio.

Si tratta di Strumenti di Digital Marketing non semplici da installare e di difficile comprensione, un Digital Marketer che ha studiato queste opportunità può sicuramente configurarli e renderli preziosi per gestire e far evolvere una Strategia di Digital Marketing.