Seleziona una pagina

La Digitalizzazione nella Storia e la Visibilità su Internet

Ecommerce 2019: il Report Casaleggio Associati

Casaleggio Associati: il report che racconta della reazione Italiana alla Pandemia.

Ma di cosa si tratta? E’ una società che si occupa a livello Nazionale di Trasformazione digitale. Il report é un punto della situazione importante con vari spunti di riflessione sul futuro della strategia digitale che parte dall’accesso ad internet.

a cura di Massimiliano Faticoni

Il tema: l’incremento dell’Ecommerce

Abbiamo assistito in streaming all’interessantissimo report  “E-commerce in Italia 2020” – di  Casaleggio Associati, giunto alla XIV edizione commentato da questo interessantissimo articolo.

Chiaramente nell’appuntamento annuale si è parlato anche del Covid19 e dell’impennata dell’Ecommerce, in certi comparti/settori, ma dal report si evince che per la modalità degli acquisti On line non è stato tutto rose e fiori, principalmente perché il Virus ha preso tutti in contropiede, e anche le Aziende che erano già organizzate con l’interfaccia di vendita, hanno dovuto affrontare dei fuori programma che in parte hanno inficiato nei risultati.

I comparti che si sono sviluppati

Infatti, in questo articolo, Ecommerce 2019 e Report Casaleggio Associati, chi ha incrementato il proprio fatturato ha fatto fatica a stare dietro agli ordini procurati a volte perché anche le aziende  italiane hanno dovuto riorganizzarsi, da un momento all’altro, per gestire il momento altamente critico: smart working (31%), la logistica (27%) e l’approvvigionamento di prodotto (21%).

Quindi le Aziende che vorrebbero affacciarsi alle acquisti On line (Ecommerce), sopratutto in questo periodo di Coronavirus, devono fare i conti con questi fattori, da prendere in considerazione prima di ogni altra cosa, per evitare sopratutto che gli stessi si possano tradurre in costi puri.

Ma ancor prima di questa analisi, occorre verificare se il Comparto Merceologico nel quale intendiamo inserirsi sia richiesto dai consumatori finali e immaturo al panorama Nazionale degli acquisti on line.

Infatti mentre il Turismo, l’Informatica e l’Editoria risultano avere un tasso di penetrazione del 15-40% (mercato affollato) con tasso di crescita dal 0 al 30% (dati 2018), il Food&Grociery ha un tasso di crescita alto da 0 a 30% ma ha una penetrazione bassissima tra lo 0 e il 5% (mercato più libero), situazione simile nell’Arredamento e homeliving e il Beauty con lo stesso tasso di crescita ma con penetrazione dal 5 al 15% (dati Fonte Osservatori.net).

Tiriamo la linea

Quindi, il suggerimento del mio articolo, Ecommerce 2019 e Report Casaleggio Associati, é di verificare attentamente in quale comparto si intende investire, a parte il Covid19, che ha estremizzato certi fattori, occorre riflettere bene le altre decisioni da prendere per non fallire in anticipo.